Inter: richiesta di risarcimento trenta milioni dallo Sporting Lisbona

Ubuntista  > News >  Inter: richiesta di risarcimento trenta milioni dallo Sporting Lisbona
0 Comments

Lo Sporting di Lisbona ha presentato alla Fifa, una richiesta di risarcimento danni da trenta milioni di euro per l’Inter.

Questo risarcimento è stato chiesto per la risoluzione del contratto di Joao Mario non andato secondo i termini stabiliti e le condizioni che c’erano. Il passaggio avvenne nel luglio 2021 quando Joao Mario era svincolato al Benfica.

Lo Sporting aveva ceduto il centrocampista nel 2016, soldi ottenuti quaranta milioni di euro più cinque di bonus e quattro commissioni. Che cosa c’è che non va che porta alla richiesta di risarcimento così alto?

Perché lo Sporting Lisbona chiede il risarcimento danno

Come spiegano i giornali, tra cui Gazzetta, Lo Sporting ricorda nell’accordo di cessione una clausola di prelazione, l’Inter non doveva trasferire il calciatore ad un’altra società portoghese. L’Inter invece agì considerandosi in linea con il contratto, il giocatore fu ceduto o prestato perché oneroso, lo stipendio era di sei milioni di euro.

L’inter cedette al Benfica Joao Mario ma da svincolato, in modo da non andare contro la clausola inserita dallo Sporting, il Benfica avrebbe dato per il centro campista sette milioni di euro. Ecco alcune parti della richiesta di risarcimento del club portoghese.

La richiesta di risarcimento danno

In data 10 agosto 2022, l’Inter ha ricevuto una richiesta di risarcimento per trenta milioni di euro dallo Sporting Lisbona. Si chiede il risarcimento per il trasferimento a titolo definito di Joao Mario al Benfica, questo passaggio è avvenuto per mancata attivazione della clausola di prelazione a favore dello Sporting nel caso di trasferimento ad altro club partecipante al campionato portoghese del giocatore. L’Inter sta esaminando con i suoi legali la situazione, in quanto come spiegato dai giornali il calciatore fu ceduto da svincolato.

Joao Mario, carriera, goal, caratteristiche tecniche

Joao Mario è nato a Porto il 19 gennaio del 1993, calciatore portoghese, centrocampista del Benfica attualmente e della nazionale portoghese. Ha vinto il campionato d’Europa nel 2016.

Lo Sporting Lisbona è il club che ha portato Mario nel calcio professionistico, le giovanili sono state giocate prima con il Porto e poi con lo sporting. Più di dieci anni di giovanili. Dal 2012, la carriera prende il volo e cresce fino al 2018 con lo Sporting. La cessione all’Inter avviene nel 2016, 44 partite, tre reti, viene dato in prestito al West Ham, 13 partite 2 reti. Rientra nell’Inter e viene prestato prima al Lokomotiv Mosca e poi allo Sporting Lisbona. Nel 2021 la famigerata cessione al Benfica, quella contestata, finora 36 partite e sette goal. Come centrocampista, Joao Mario è flessibile, ottimo tecnicamente, flessibile in formazione, dinamico. Oltre alle reti è ottimo negli assist. Attualmente non lo si può definire miglior marcatore del club, i bookmakers comunque lo inseriscono nella lista dei calciatori quotati per possibile goal (analisi bookmakers clicca qui).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *