Dennis prima vittoria, E-Prix Valencia-2

0 Comments

Il podio della gara ha visto il pilota Dennis per la Bmw, André Lotterer per la Porsche e Alexandre Lynn per Mahindra. Anche se il sabato c’è stato un po’ di caos abbiamo assistito ad un solo ritiro e a nessuna Safety Car. Potete consultare il sito Melbet: I Migliori Bookmakers Online .

La gara

La BMW con Jake Dennis sono riusciti a dominare il sesto round del Mondiale di Formula E. Tutta la gara li ha visti in testa dal primo all’ultimo giro. Dennis, senza commettere nessun errore, ha trainato il gruppo per tutta la durata dell’E-Prix sul circuito Ricardo Tormo di Valencia.

Essere davanti ha comportato, dal punto di vista energetico, una posizione scomoda. Il suo consumo di energia è stato superiore rispetto a chi si trova in scia specialmente sul tracciato spagnolo. Il pilota ha gestito al meglio la carica della sua iFE.21. Solo nel finale ha rallentato quel tanto che gli occorreva in modo da affrontare l’ultimo giro flat-out.

Podio

Per la coppia anglo-tedesca questo è stato un successo prezioso visto che fino ad ora si trovava nei piani bassi della classifica. In questa occasione Dennis interrompe il digiuno che durava da cinque anni e la BMW torna al successo. Per Dennis l’ultima vittoria risale alla Sprint Race della GP3 nel 2016 in Malesia

La BMW, dal secondo ePrix di Berlino, torna alla vittoria. Nello scorso agosto a vincere era Maximilian Gunther. Sul podio insieme a Dennis c’era anche André Lotterer. Quest’ultimo prima della gara era l’unico pilota ancora a 0 punti.

Il pilota della Porsche non commettendo errori è riuscito a risalire dalla quinta posizione in griglia. Finalmente si è interrotto per André un periodo troppo negativo.

Alex Lynn si accaparra il terzo posto del podio. La gara del team Mahindra è stata rovinata da Norman Nato con una toccata all’auto di Lynn. Questo piccolo inconveniente ha fatto perdere al pilota Mahindra, mentre era in scia alla BMW, una manciata di posizioni.

Lynn era probabilmente l’unico che poteva far si che Dennis si preoccupasse. La manovra, al pilota Venturi è costata cinque secondi di penalità. Ha tagliato il traguardo in seconda posizione ma vista la penalità è retrocesso al quinto posto.

Di questo ne ha approfittato Lynn che è stato bravissimo riguadagnando parte delle posizioni perse. A lui il merito anche per il giro più veloce della gara. Il quinto posto è stato occupato da Oliver Rowland su Nissan.

Altre posizioni

Anche i piloti Vergne, Rast, Turvey, Grassi e Mortara sono andati a punti. In questa giornata di gara si è assistito ad un solo ritiro quello di Stoffel Vandoorne. Quest’ultimo, nella mezzora di gara, è stato molto irruento nell’affrontare il sorpasso su Sebastien Buemi.

Nyck de Vries, leader del Mondiale, ha svolto una gara nell’anonimato arrivando sedicesimo. La sua auto la Mercedes è stata l’unica auto ufficiale rimasta in gara. Davanti a lui sono arrivati i piloti Sam Bird e Mitch Evans che non sono riusciti ad approfittare della situazione.

L’8 maggio ci sarà il prossimo appuntamento del Mondiale di Formula E a Monte Carlo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *